Details

A Utopia do Sujeito nos Manuscritos Econômico-Filosóficos: umestudo sobre a dialética marxiana da subjetividade

by Silva Miranda, Gutemberg da

Abstract (Summary)
Il panorama politico-sociale della prima metà del secolo XIX a permesso Marx di percepire che, finché la riflessione riguardante l?essenza umana fosse dissociata della scienza, non ci sarebbe soluzione per la dominazione della merce su i suoi produttori, e cioè, sul proletariato. A partire di ciò, deduciamo un?utopia marxiana del soggetto, decorrente del fatto che l?uomo ancora non ha portato ad effetto la sua essenza inpratica, e che tale constatazione, anziché farci perdere l?animo, dovrebbe servire come fondamenta perché gli individui si tornassero soggetti della sua storia. Sorpassandol?idea di che il capitalismo inverte l?essenza umana, Marx indica la realtà pratica, umanamente costituita, come l?unica uscita per il caos che rappresenta il sistema capitalista di produzione. Nostra essenza non starebbe in un al di là idealizzato, nemmeno, in un astratto, ma nella realtà concreta nella quale la nostra essenza fosse stata sottratta. Il tema del soggetto nel pensiero marxiano sembra, in questo modo, siriveste di un carattere paradossale, giacché non può venir compreso staccato della problematica dell?utopia. L?utopia del soggetto sarebbe una sospensione di giudizio in torno della soggettività metafisica o a conferma di quest?ultima? L?apparente enigma sembra stremarsi nella misura in cui sono presentate altre questioni: la critica di Marx all?utopia finirebbe negando di conseguenza il soggetto, o confermerebbe la suaesistenza nei limiti dell?attuale realtà? La critica dell?utopia servirebbe per confermare l?esistenza del soggetto oppure per decretare la sua impossibilità? Queste domande sono state messe da diversi pensatori, e demandano grande complessità teorica. Lo scopo della nostra ricerca consiste nel percepire i diversi posizionamenti riguardanti la problemática del soggetto nel pensiero di Marx, cercando di sviluppare un?interpretazione critica e, allo stesso tempo, cosciente delle difficoltà inerenti al tema ricercato. Quanto più il soggetto idealista pretendeva esser un io assoluto, più si staccava della realtà. Inversamente, mentre comprendiamo il soggetto in quanto un io decentrato, un?utopia da essere realizzata storicamente tramite la prassi, maggiori sono le possibilità di avvicinarci alla sua concretezza, in quanto un essere sociale ed storico,la cui realizzazione trascorrerebbe nel senso inverso del straniamento che oblitera le vie di una vera appropriazione umana della sua essenza
This document abstract is also available in Portuguese.
Bibliographical Information:

Advisor:Fernando Jader Magalhães

School:Universidade Federal de Pernambuco

School Location:Brazil

Source Type:Master's Thesis

Keywords:Dialettica ? Materialismo Essere sociale Giovane Marx storico Proletariato FILOSOFIA

ISBN:

Date of Publication:04/12/2007

© 2009 OpenThesis.org. All Rights Reserved.